progetti

studio

CRDSARCHITETTI


Sperimentando le capacità rigenerative del progetto di architettura, inteso come strumento modificatore dello spazio, l'attività dello studio si rivolge ad alcuni importanti temi disciplinari: le relazioni tra organismo architettonico e disegno urbano, il confronto tra sistemi centrali e nuove unità decentrate e il rapporto dialettico tra persintenze e discontinuità. L'obbiettivo è la ricerca di un legame significativo e strutturale tra architettura, città e paesaggio, pensando al progetto come azione proiettiva a scale diverse, tra memoria storica e trasformazione fisica dei luoghi. L'interesse è orientato, in particolare, alla questione dello spazio pubblico come luogo delle connessioni, attraverso un approccio progettuale che pone l'attenzione su linguaggi formali e materici coerenti con la natura e le origini del contesto. Il prodotto finale del percorso progettuale è la costruzione dello spazio abitato, lo spazio vissuto attraverso modi e tempi, usi e consuetudini. Tra continuità e discontinuità, tra nodi centrali e condizioni marginali, il progetto di architettura è misura e proporzione, dalla lettura dei sistemi globali allo studio del singolo dettaglio.

Roberta Cattorini e Stefano Diene si laureano in architettura nel 1998 al Politecnico di Milano con Roberto Spagnolo. Svolgono attività didattica fin dalle prime esperienze post laurea ed oggi in laboratori di progettazione presso la scuola di architettura di Milano Leonardo, dove Stefano Diene è docente a contratto. Nel 1999 iniziano una collaborazione professionale che porta alla costituzione dello studio crds architetti nel 2007. Nel 1999 hanno partecipato al seminario internazionale di architettura di Bergamo e al workshop per la X Biennale di Arte e Architettura di Vila Nova de Cerveira. Nel 2000 con un progetto per l'area dello scalo ferroviario di Gallarate partecipano alla mostra organizzata dal Politecnico di Milano "Strategie di progetto e applicazioni sperimentali per un'architettura delle connessioni", esposto nello stesso anno presso il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano nell'ambito della mostra "La vera città". Partecipano a numerosi concorsi nazionali e internazionali, raccogliendo diversi premi, tra cui: il primo premio per il concorso per l'edilizia residenziale pubblica di Bergamo-Grumello nel 2007, progetto che si classifica al primo posto anche al concorso nazionale "Energia sostenibile nelle città" promosso dall'INU e dal Ministero dell'Ambiente e per la Tutela del Territorio e del Mare nel 2009; il primo premio al concorso per la riqualificazione dell'area ex Moioli a Presezzo nel 2011; il primo premio al concorso per la riqualificazione dell'area ex Sonnino a Besozzo nel 2016. Tra le più importanti opere realizzate: gli edifici ERP a Bergamo, l'ampliamento del cimitero di Costa Serina, la scuola materna a Palosco (in collaborazione) e diversi interventi di riqualificazione e riuso di edifici e unità abitative.


 

 

contatti

crds architetti

via cristoforo colombo 10

21040 sumirago varese

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
 

© 2018 crds architetti ristrutturazioni case, ristrutturazioni basso costo, edilizia basso consumo, progetti spazi pubblici, recuperi sottotettiprogetti di case cucina camera da letto pavimenti in parquet